Partners
Progettazione, costruzione e vendita diretta e indiretta di immobili

Terreno di 50 Ha
Tolentino

Terreno di 50 Ha<br />Tolentino

Descrizione

La proprietà è sita nel Comune di Tolentino, provincia di Macerata,  contrada S. Angelo (località Entogge).

La destinazione urbanistica dell’area di proprietà dell’Agrimirr Srl è “E – Aree ad uso agricolo“ N.T.A.: art. 28 1b), (aree classificate E2 a tutela orientata) (rif. Tav. 2 PRG-PPAR) e art. 42 punto 4.B; sulle quali si applicano le disposizioni previste dalla L.R. n. 13 del 8.03.1990.
Con riferimento alla Tav. 2 BIS  PRG-PPAR l’area oggetto di intervento non appartiene ad aree soggette a tutela idrogeologica pertanto valgono le prescrizioni del PPAR dettate dall’art.27 comma 2 “…In tali ambiti sono invece consentite le opere minori e complementari relative agli edifici esistenti e gli altri interventi edilizi, specificatamente realizzati per l’esercizio dell’attività agricola, ivi comprese le nuove abitazioni al servizio delle aziende agro-pastorali…”.

CONFINANTI :
Strada provinciale Entogge,  torrente Entogge, proprietà Seri, salvo altri.
ZONA:
Agricola, ai confini tra i comuni di Colmurano e Urbisaglia, si rilevano all’interno edifici rurali nel numero di cinque oltre all’esteso appezzamento di terreno irriguo.

COLLEGAMENTI VIARI:
Dalla strada provinciale Entogge che collega Urbisaglia con Tolentino, dalla strada provinciale che collega Colmurano con Tolentino, il fondo è attraversato da una strada vicinale che unisce le precedenti aree.
CONSISTENZE:
- Casa colonica n.1  Fg.87  n. 60
- Casa colonica n.2  Fg.87  n. 63
- Casa colonica n.3  Fg.87  n. 95
- Casa colonica n.4  Fg.87  n. 105
- Casa colonica n.5  Fg.87  n. 106
- Casa colonica n.6  Fg.87  n. 115
- Fondo agricolo Fg. 87 N.ri : 3 – 7 – 43 – 44 – 45 – 46 – 47 – 49 – 51 – 56 – 57 – 58 – 59 – 61 – 65 – 66 – 67 – 69 – 71 – 74 – 75 – 81 – 84 – 87 – 88 – 89 – 90 – 91 – 92 – 93 – 94 – 95 – 96 – 97 – 98 – 99 – 100 – 101 – 104 – 107 – 108 – 109 – 113 – 117 – 118- 119 – 120 – 121 – 122 – 123 – 129;
Fg.94 N.ri19 – 43 – 111

n.1) Trattasi di una casa colonica della superficie di circa mq 135,00 che si sviluppa su tre piani (piano terra, primo e sottotetto) per una volumetria complessiva di circa mc 1.100,00; lo stato di manutenzione è mediocre, è stato eseguito presso lo stesso dalla ditta Agrimirr srl, un intervento di sostituzione del tetto riprese strutturali e impiantistica interna in genere; la data della costruzione  in origine può essere presumibilmente anni 60.
Sempre nello stesso mappale risulta edificato un annesso agricolo adibito a ricovero animali  della superficie circa di mq 100,00 che si sviluppa su un piano con copertura a due falde inclinate per una volumetria complessiva di mc 350,00; lo stato di manutenzione è discreto; la data di costruzione può essere presumibilmente anni 70.
A ridosso dell’annesso agricolo sopra indicato vi è un pozzo in muratura che con opportune opere di ripristino può essere utilizzato a scopo irriguo.
La corte di pertinenza con accesso dalla strada è di mq 1.970.

n.2) Trattasi di una casa colonica della superficie di circa mq 130,00 che si sviluppa su tre piani (piano terra, primo e sottotetto) per una volumetria complessiva di circa mc 700,00, lo stato di manutenzione è pessimo in quanto tutte le strutture necessitano di revisione e rifacimento; la data di costruzione può essere presumibilmente anni 20.
Adiacenti alla casa vi sono dei manufatti adibiti a ricovero animali, per una superficie complessiva di circa mq 50,00 ed una volumetria complessiva di circa mc 115,00, tutti in genere necessitano di restauro e rifacimento totale; la data di costruzione può essere presumibilmente anni 40.
A ridosso della casa colonica sopra indicata vi è un pozzo in muratura che con opportune opere di ripristino può essere utilizzato a scopo irriguo; adiacente a quest’ultimo è stata realizzata una vasca di raccolta delle acque meteoriche e dei pluviali, costruita con calcestruzzo, da utilizzare per l’irrigazione avente una capienza di mc 100 circa.
La corte di pertinenza con accesso dalla strada è di mq 3.590.

n.3) Trattasi di una casa colonica della superficie  di circa mq 130,00 che allo stato attuale risulta praticamente demolita, l’esistenza catastale è comunque certa. La corte di pertinenza con accesso dalla strada è di mq 2.460.

n.4) e n.5) Trattasi di un complesso di case coloniche  in numero di quattro, collegate tra loro che si sviluppano per una superficie  di circa mq 350,00 su due piani e sfalsate tra loro, per una volumetria complessiva di circa 2.000,00 mc.
Lo stato di manutenzione è fatiscente in quanto occorrerebbe una ricostruzione totale, in ogni caso la disposizione e lo sviluppo lascia immaginare in discreto assetto colonico senz’altro da restaurare.
La data di costruzione può essere presumibilmente anni fine 800.
A ridosso della casa colonica sopra indicata vi è un pozzo in muratura che con opportune opere di ripristino può essere utilizzato a scopo irriguo.
La corte di pertinenza con accesso dalla strada è di circa mq 2.560,00.

n.6) Trattasi di una casa colonica della superficie di circa mq 130,00 che si sviluppa su tre piani (piano terra, primo e sottotetto) per una volumetria complessiva di circa mc 1.000,00, lo stato di manutenzione è mediocre, necessita di rifacimento impianti, rifiniture in genere; la data di costruzione può essere presumibilmente anni 40.
Adiacente alla casa colonica vi è un annesso adibito a rimessa della superficie di circa mq 32,00 che si sviluppa su un piano per una volumetria complessiva di circa mc 85,00; lo stato di manutenzione è pessimo in quanto necessita del rifacimento della copertura; la data di costruzione può essere presumibilmente anni 50.
Sempre nello stesso mappale vi è un annesso agricolo adibito a rimessa della superficie di circa mq 75,00 che si sviluppa su un piano per una volumetria complessiva di circa mc 250,00 con copertura a due falde inclinate; lo stato di manutenzione è mediocre e necessita di rifacimento impianti e rifiniture in genere; la data di costruzione può essere presumibilmente anni 40.
La corte di pertinenza con accesso dalla strada è di mq 1.610.

- Il fondo agricolo si sviluppa  a ridosso della strada vicinale S. Angelo sia da un lato che dall’altro, in modo continuo; la  posizione della strada che rappresenta un crinale di secondaria importanza fa si che l’esposizione del fondo sia predominante nella parte sud, la parte nord è quindi meno estesa.
Si rileva nella parte esposta a sud, la presenza di un invaso di notevole capienza che costituisce una riserva idrica appartenente alla proprietà, in grado quindi di garantire l’irrigazione continua del fondo agricolo.  La presenza delle colture è descritta nell’allegato catastale che stabilisce la superficie complessiva pari a ha 51,50.

Classe energetica:

Dove

Comments are closed.

Top